Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie. OK

                BUSINESS
INTERNATIONAL

NETWORKING EVENTS
FOR BUSINESS LEADERS

 

SEARCH BY FORMAT Conferenze Workshop Workshop Premium SEARCH BY INDUSTRY Finance Marketing, Sales & Innovation Human Resources Supply Chain & Procurement Top ManagementSoft Skills REGISTRATI

Scroll down

THE EXECUTIVE NETWORK

Business International nasce nel 1987 come spin-off di The Economist con cui organizza in Italia eventi come Business Roundtable e Tavola Rotonda con il Governo Italiano e produce conferenze, corsi di formazione e gruppi di lavoro di benchmarking per senior executive manager di aziende italiane e multinazionali.
Oggi Business International è parte del Gruppo Fiera Milano - il più grande operatore fieristico e congressuale italiano e uno dei maggiori al mondo - ed è attiva su Milano e su Roma nella organizzazione di annual conferences, nella produzione di corsi di formazione e nella  generazione di  opportunità di networking per manager e aziende.
 

Annual Conferences Formazione Networking

FORMAZIONE

Oltre 120 workshop, seminari  e percorsi realizzati in aula a distanza, a calendario e in-house. Ideati e prodotti con taglio operativo e interattivo per rispondere all’obiettivo di acquisire nuove skill, restare aggiornati su novità normative e future trend, approfondire argomenti di management attraverso relatori selezionati tra i massimi esperti a livello internazionale
 

In aula  in house  Finanziata

 

NETWORKING

Trova nuovi contatti, scopri opportunità di business, aumenta il livello delle tue competenze, condividi problem solving e best practice, scopri nuove strategie e sfide per la tua community

BOARDING PASS EXECUTIVE CLUBWHOSWHO.IT

AMERICAN EXPRESS

BASF ITALIA

CARREFOUR

DIENNEA - MAGNEWS

EDISON

JUVENTUS F.C.

DE AGOSTINI EDITORE

FIERA MILANO

SOCIAL NETWORK

Seguici sui canali Social di Business International. Resta aggiornato sulle nostre attività e potrai richiedere supporto ed informazioni, condividere contenuti multimediali, interagire con il nostro team di esperti e speaker, restare in contatto con la tua business community.

SPONSORSHIP OPPORTUnitIES

Gli eventi di Business International riuniscono i decision maker delle principali business community e costituiscono occasioni uniche per entrare in contatto diretto con rappresentanti qualificati del mondo aziendale, istituzionale ed accademico.

Oltre 200 Aziende scelgono le nostre opportunità di event sponsorship per fidelizzare clienti, generare lead, entrare in mercati emergenti, individuare nuove opportunità di business.

Sponsorship Speaking  Eventi Ad Hoc

Spotlight

Head of Sales: dall'Italia alla Cina, il futuro del business internazionale è la negoziazione


Xi Jinping, il presidente della Cina, arriva in Italia per firmare il memorandum che renderà il Belpaese la prima nazione a offrire sostegno al governo asiatico per il progetto della Belt and Road Initiative. Una strategia politica, per aprire nuove vie commerciali per l’industria cinese, che è stata aspramente criticata da più fronti e che di fatto spacca l’Unione Europea su quella Via della Setache negli ultimi 700 anni, da Marco Polo a Giuseppe Conte, ha prodotto grandi opportunità per le imprese italiane. Nella politica internazionale degli ultimi 12 mesi, però, le relazioni tra la nostra penisola e la Cina rappresentano solo l’ultimo tassello di un periodo vissuto decisamente sotto il segno della negoziazione. Dai difficili rapporti tra Usa e Cina, a quelli tra Francia e Italia, per non parlare della situazione derivata dalla Brexit tra Regno Unito e Unione Europea, infatti, lo scenario sembra estremamente complesso sotto differenti punti di vista. Una panoramica, questa, che evidenzia in modo particolare, purtroppo, una peculiarità dei tempi moderni: i politici non sanno più negoziare. Quella della negoziazione, dunque, diventa una prassi doverosa che però va utilizzata nel giusto modo. Essa, infatti, è un’arte complessa e delicata che appartiene al mondo delle vendite e che spesso viene sottovalutata. Ma quali sono effettivamente le buone regole di una valida negoziazione? Una domanda che abbiamo voluto indagare con Simon Horton, autore del libro best-seller “The Leader’s Guide to Negotiation”, che il prossimo 26 marzo interverrà a Head of Sales, l’evento organizzato da Business International (divisione Fiera Milano Media – Gruppo Fiera Milano).

Head of Sales: nell'era digitale il contatto umano è fondamentale


Alla Serpentine Gallery di Londra, una delle più grandi performer del mondo, Marina Abramovic, ha posto una grande domanda al suo pubblico: può il contatto umano incontrare davvero il digital touch? La Magic Leap, startup americana che ha dato vita al progetto, tecnologicamente parlando, ha sfruttato la sua applicazione di realtà aumentata per realizzare l’installazione che si basa su una registrazione di un minuto della Abramovic, renderizzata poi in 10 ore di lavoro, per un risultato tridimensionale a 360 gradi, multisensoriale e totalmente immersivo. Un esperimento sul quale la famosa performer 72enne ha scommesso a suo modo, ponendo come sempre il suo corpo, e quindi la persona, al centro. Un’operazione di comunicazione intuitiva nella quale il contatto digitale è profondamente umano e ha saputo raggiungere probabilmente il miglior esempio di promozione e vendita della augmented reality alle persone comuni. Una testimonianza vivida, questa, del fatto che il tocco umano ancora conta soprattutto quando si vuole proporre qualcosa alle persone. Un argomento che abbiamo voluto approfondire insieme a Luan De Burgh, fondatore della De Burgh Training, che il prossimo 26 marzo interverrà come keynote speaker a Head of Sales, l’evento organizzato a Milanoda Business International (divisione di Fiera Milano Media – Gruppo Fiera Milano) per discutere dei principali trend e delle più aggiornate tecniche di vendita utilizzate oggi dai Sales manager 4.0.

De Felice: le Pmi italiane devono capire che la gestione del rischio crea valore e non costi per l’azienda


Quella del risk manager oggi è una figura sempre più importante all’interno di un contesto aziendale che deve muoversi in uno scenario sociopolitico economico di grande difficoltà sia a livello nazionale, sia a livello internazionale. Il concetto di risk management, infatti, ha subito nel corso degli ultimi anni un capovolgimento straordinario della sua percezione da parte delle organizzazioni che ha influenzato in larga parte anche il moderno approccio del mondo del business alla cultura d’impresa globale. Un vero e proprio cambio di visione generazionale, dunque, di cui abbiamo voluto parlare con Alessandro De Felice, chief risk officer di Prysmian e presidente di Anra(Associazione Nazionale dei Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali), che, il prossimo 28 marzo a Milano, interverrà al Global Risk Forum 2019, l’evento organizzato da Business International (divisione di Fiera Milano Media – Gruppo Fiera Milano) per fare il punto sui principali trend di settore e le sfide che attendono i professionisti del futuro.

Pagamenti digitali: Italia in crescita grazie a realtà virtuose come il Gruppo Sisal


Secondo i dati 2018 dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano, la vita cashless tricolore negli ultimi 12 mesi ha avuto una crescita esponenziale, anche se ancora distante da Paesi come DanimarcaSvezia e Regno Unito. Le transazioni con carta di credito o debito, infatti, sono aumentate del 10% per un valore totale di 240 miliardi di euro. All’interno di questa stima, però, si nota come i pagamenti online siano aumentati del 56%, per un valore di 80 miliardi di euro circa, che entro il 2021 potrebbero arrivare a 125 miliardi. Mentre, i mobile proximity payment (pagamenti in-store tramite smartphone) sono aumentati addirittura del 650%, raggiungendo quota 530 milioni di euro. Un risultato decisamente positivo, dunque, se si pensa alla curva di crescita della vita digitale italiana, che evidentemente ha fame di innovazione. Un’esigenza accolta con favore anche dal mercato dell’impresa del Belpaese, questa, che nell’ultimo anno ha visto tra le sue eccellenze proprio una storica realtà italiana come Sisal. Un’azienda, in crescita e in espansione a livello internazionale, guidata da un Ceo di ampie vedute che punta al continuo rinnovamento della sua organizzazione, senza dimenticarne però il valore storico e profondamente radicato nella tradizione della penisola.